SE AVETE DECISO DI REGALARVI UN LIFTING FACCIALE

Foto del 04-12-15 alle 14.59
Uthe Bacher Bellezza e Benessere

 

Se avete deciso di regalarvi un lifting facciale…niente paura…sarete un buone mani

 

… il vostro chirurgo non vi abbandonerà durante il vostro lifting facciale, ma vi assisterà nelle varie fasi che vanno dal colloquio individuale alla rimozione finale dei punti di sutura, e anche dopo l’intervento sarà sempre a vostra disposizione per consigli e domande.

Ecco L’ABC del Lifting Facciale – Istruzioni per l’uso

C – CONTROLLO:

durante la visita preliminare Il chirurgo discuterà con voi ogni dettaglio importante del vostro lifting ,

comprese le vostre motivazioni e aspettative, e controllerà ll vostro stato di salute come pressione alta, disturbi del metabolismo, problemi al cuore, coagulazione del sangue o tendenze di cattiva cicatrizzazione .

Una volta fatti questi accertamenti e prenotato il vostro intervento, riceverete istruzioni specifiche su come prepararvi per il grande giorno. Queste informazioni includeranno anche la richiesta di alcuni esami clinici, ma soprattutto vi verrà indicato come mangiare, bere, (non) fumare, l’uso di vitamine e farmaci .

P – PIANIFICAZIONE:

Arriverete in clinica il giorno stesso dell’intervento. Prima di iniziare il chirurgo eseguirà i disegni preparatori disegnando sul vostro volto esattamente dove metterà le incisioni e vi farà delle fotografe.

Queste serviranno per confrontarle con il risultato finale, una volta completata l’opera. Quando il chirurgo sarà pronto con i preparativi vi porterà in sala operatoria dove l’anestesista vi preparerà per l’intervento che inizierà entro breve.

A – ANESTESIA:

Talvolta, quando il lifting facciale  è molto esteso e l’esecuzione può essere consigliata in anestesia generale.

ma è ormai consueto eseguire questo intervento in sedazione con un’anestesia locale e una leggera anestesia endovenosa Per chi ha paura che questa procedura anestesiologica non sia abbastanza sicura, state tranquilli: è assolutamente sicura per il paziente; durante tutta la durata dell’intervento egli sarà in un sonno profondo, e quindi non cosciente. Inoltre questa procedura ottimizza l’intervento sotto diversi punti di vista : è meno invasiva , consente al paziente di respirare autonomamente, e la ripresa dopo l’intervento sarà più immediata .

I – INCISIONI :

Nel caso di lifting facciale  completo le incisioni partiranno da sopra l’attaccatura dei capelli vicino alle tempie, continuando in una linea naturale davanti e intorno all’orecchio e all’attaccatura dei capelli verso il collo.

Se si tratterà di un lifting cervico-facciale, le incisioni verranno praticate nella regione temporale e si dirigeranno verso il margine anteriore dell’orecchio per poi circondarlo e proseguire verso l’alto dentro la piega retro-auricolare. Nel caso invece del mini lifting la cicatrice ( famosa cicatrice ad S) sarà limitata all’area anteriore e posteriore dell’orecchio.Tutte le cicatrici non saranno comunque visibili in nessun caso perché verranno posizionate in aree nascoste, tipo tra i capelli o nelle pieghe naturali della pelle

E – ESECUZIONE:

Durante l’intervento il chirurgo solleverà i muscoli ed i tessuti rilassati che verranno stesi e poi fissati nella nuova posizione.

La pelle verrà ri-adagiata senza esercitare troppa trazione – questo farà apparire il vostro lifting naturale e non “tirato” . Si procederà con la sutura dei margini e in seguito con l’applicazione di un morbido ed abbondante bendaggio, che avrà il compito – esercitando una leggera compressione sull’area operata – di ridurre il gonfiore e di proteggere le ferite. L’ operazione può durare , a seconda dell’estensione del lifting, dalle due alle quattro ore.

P – POSTOPERATORIO:

Nelle prime 24 ore vi sentirete un po’ a disagio per il gonfiore e anche per via della fasciatura ingombrante, ma il gonfiore scomparirà in alcuni giorni e sarà completamente assorbito dopo un paio di settimane.

Potrete aiutarvi con l’assunzione di arnica per minimizzare lividi e gonfiori. I punti di sutura verranno rimossi dopo una decina di giorni, ma dopo 3 giorni verrete liberati dalla fasciatura , e questo vi farà sentire molto meglio, anche perché potrete lavarvi i capelli ed applicare – forse più di interesse per le signore – un leggero trucco .

Questo vi permetterà di uscire per esempio per fare la spesa o per fare una passeggiata senza attirare tropppa attenzione.
Tuttavia per la guarigione completa e la scomparsa del gonfiore saranno necessarie un paio di settimane.
Sarà in ogni caso buona regola seguire i consigli del vostro chirurgo in merito a quando potrete ritornare alle vostre attività quotidiane, comprese quelle dell’esposizione solare o dell’attività in palestra che in genere richiedono un periodo di recupero più lungo.

Dipende un po’ dal carattere e dalla predisposizione sociale di ognuno di noi ma di solito ci vogliono dalle 2 alle 4 settimane affinché vi sentirete a vostro agio in mezzo alla gente. Per questo il lifting facciale andrebbe programmato sempre almeno un mese prima di eventuali grandi eventi sociali.
Non abbiate fretta , il Lifting facciale richiede un po’ di tempo per rivelarsi in tutto il suo splendore, ma giorno dopo giorno , quando vi guarderete allo specchio , noterete i cambiamenti e i piccoli miglioramenti verso la guarigione, e vedrete riaffiorare i vostri tratti come se foste tornati indietro nel tempo …

Per  informazioni ed appuntamenti : infochirurgiaesteticasicura@gmail.com / +39 327 9834015

 

Lascia un commento