RIMOZIONE TATUAGGI…come togliere quei pensieri indelebili sulla pelle

 

tattoo
Rimozione Tatuaggi, Uthe Bacher Bellezza e Benessere

Rimozione Tatuaggi …a volte ci piacerebbe cambiarli..

 

Le parole “rimozione tatuaggi” in un primo momento ci appaiono come una contraddizione…Di solito ci tatuiamo per rievocare un ricordo, un periodo particolare della nostra vita oppure per rendere incancellabili ed eterni una frase o una parola ed il loro significato..  l tatuaggi di solito sono  per sempre,  per lo meno è questo è il loro concetto:  Un disegno che farà parte  di noi per tutta la vita, come se fosse un neo o una cicatrice…

Ma a chi non succede  mai di pentirsi di una cosa fatta..?  Oppure semplicemente di  cambiare i propri gusti e attitudini nel corso dei tempi..? Succede nella moda, nel mondo del lavoro , nei gusti personali etc.    Del resto lo scopo nella nostra vita è  quello evolverci, e quindi di cambiare,  e spesso  le cose che ci andavano bene quando avevamo vent’anni  ora non ci piacciono piu..                         Ma quando si tratta di tatuaggi le cose si complicano. …

Oggi  però , grazie a tecnologie di ultima generazione è possibile intervenire e cancellare questi disegni, oppure cancellarne una parte per poi trasformarli in  disegni diversi,  perchè nella maggior parte dei casi  non è il tatuaggio  in sè che non  piace più, ma è  il suo contenuto a non essere  più adeguato..

la rimozione dei tatuaggi viene eseguita con laser Q-switched o laser Neodimio Yag ,

che con degli impulsi laser di brevissima durata (nanosecondi, cioè alcuni miliardesimi di secondo).  bombarda e distrugge le cellule entro le quali sono accumulati i granuli di colore, rompendoli  in frammenti più piccoli i quali, nel corso delle settimane successive, vengono eliminati dai liquidi corporei…

Il laser Q-Switched  non cancella il tatuaggio come la gomma cancella la matita, ma sono necessarie diverse sedute  distanziate l’una dall’altra  ca  un mese .

La quantità di sedute necessarie non è di solito prevedibile al primo appuntamento, ma viene di solito stabilita durante il percorso dei trattamenti…

Si utilizza durante l’esecuzione una crema anestetizzante locale mezz’ora prima di iniziare  per sentire meno il bruciore, ma niente panico:il trattamento  non è molto doloroso, non dura di solito  più di 10 min, anche in casi di tatuaggi molto estesi,  perchè i protocolli classici prevedono il trattamento  di un pezzetto  (ca 5cm2) alla volta..

La rapidità con cui il tatuaggio si “cancella” dipende da una serie di fattori : i tatuaggi vecchi, contrariamente a quello che si crede, sono più rapidi da togliere rispetto a quelli più recenti, perchè il corpo ha già rimosso una parte di pigmento. Quelli più recenti sono di solito più professionali, ed il pigmento si trova più in profondità ed è inoltre  più denso..

Anche i colori utilizzati hanno la loro importanza: il verde e soprattutto il giallo, talora presenti nei tatuaggi multicolore, sono i colori più difficili da rimuovere…

Questo vale anche per la rimozione dei trucchi cosiddetti semipermanenti, vale a dire le pigmentazioni che vengono introdotte a scopo cosmetico per ritoccare sopracciglia, labbra e palpebre..

La procedura è la stessa;  come per il tatuaggio ornamentale sono richieste più sedute anche se in genere in numero minore,  in quanto il pigmento  del tatuaggio cosmetico è più superficiale…

In entrambi i casi nei giorni successivi al trattamento si formerà una crosticina sulla parte trattata, esattamente come nelle cicatrici. Si consiglia in questi giorni l’applicazione di creme o unguenti antibiotici fino a che la crosticina non se ne andrà via da sola, e di mantenere la parte trattata sempre morbida e ben idratata 🙂

Per  informazioni ed appuntamenti : infochirurgiaesteticasicura@gmail.com / +39 348 9289744

 

Lascia un commento