TRATTAMENTI FEMMINILI..solo per il nostro benessere

 

 

TRATTAMENTI FEMMINILI.. solo per il nostro benessere <3

 

 

Ho raccolto davvero tante informazioni  sui trattamenti femminili durante il recente congresso AIGEF:
Al di là di tutti i trattamenti ed interventi estetici – sempre nell’ottica di un’assoluta etica – proposti per le parti intime,    esistono tuttavia delle condizioni di perdita della funzionalità di queste aree che vanno ripristinate,  dovute a cali o a disfunzioni ormonali legati alla menopausa , ma anche ad altri fattori come per esempio in donne ancora giovani con alle spalle diversi parti naturali oppure situazioni di malattie. Tutto questo può incidere in maniera davvero pesante nella vita di una donna e nella sua vita di coppia…

Tornando alla menopausa, periodo scatenante di vari fastidi in donne che fino a ieri si sentivano benissimo, fa pensare a questa fase della vita come a un inizio della fine…In realtà un po’ lo è , e sicuramente  senza andare indietro fino alle nostre nonne,   ma in tempi purtroppo molto più recenti, lo era. La conclusione dell’età fertile per molte significava  l’inizio di fastidi e piccole sofferenze, e sicuramente un peggioramento della vita chiamiamola di relazione, Questo perché con il calo ormonale perché diminuiscono le energie vitali, la mucosa vaginale perde tono, la flora batterica si altera e compaiono bruciori, secchezza e scarsa idratazione…Il progressivo assottigliamento dei tessuti vaginali e la perdita di spessore che fa sì che diventino più irritabili e molto più esposti ai traumi…

E’ una triste realtà ma la natura vuole che quando smettiamo di produrre uova diventiamo inutili, ed avvia quindi un fisiologico processo di declino biologico con conseguente defemminilzzazione. ..

Ma noi ovviamente non ci arrendiamo e oggi,  grazie al cielo l’aspettativa di vita della donna anche dopo la menopausa è cambiata molto, e il benessere e la qualità del suotempo  sono diventati un’esigenza : Anche molto oltre i cinquant’anni è possibile essere ancora  donne innanzitutto ben presenti nel sociale, ma anche di sentirci  ancora  femminili e desiderabili. Per fortuna i rimedi esistono e possono , se organizzati bene, addirittura anticipare di evitare queste condizioni, accompagnandole dolcemente  (iniziando per esempio un’adequata terapia ormonale preparata ad personam leggi l’art ).
Purtroppo in italia , al di là della classica TOS , un farmaco già pronto con un dosaggio di ormoni standard, le terapie con ormoni bioidentici sono ancora poco diffuse , per non dire per alcuni addirittura sconosciute……

Ma in alternativa , o come supporto possiamo intervenire localmente con delle nuove terapie locali mini-invasive eseguite con una tecnica laser realizzato appositamente per questo tipo di applicazione medica.

Il trattamento migliora subito l’equilibrio della mucosa vaginale aumentando il flusso sanguino e la lubrificazione riportando le condizioni sopra descritte di nuovo alla normalità
.
E’ un trattamento sicuro e indolore e viene eseguito ambulatorialmente ; non prevede né incisioni, né anestesie ne punti di sutura, la durata del trattamento è di ca mezz’ora, dopodiché la paziente ritorna a tutte le sue attività. Il trattamento , come anche quando trattiamo la pelle del viso o del collo, anche in quest’area esercita esattamente la stessa funzione: stimola produzione di collagene.

I risultati sono evidenti già dopo la prima seduta; normalmente si consiglia di effettuare un ciclo completo di 3 sedute a intervalli di 45-60 giorni. Il numero di sedute può tuttavia cambiare a seconda del livello di atrofia vaginale da trattare.
Il ripristino delle funzionalità e può essere davvero determinante e a cambiare la vita alle donne di tutte le età.
Quindi se ti succede questo non aspettare! Non pensare di essere un caso isolato, questi sintomi fastidiosi riguardino moltissime donne.. Non è il caso di non parlarne o di non rivolgersi ad un medico specializzato e di fiducia che saprà sicuramente guidarti nella scelta più adeguata alle tue esigenze..

 

un saluto e a presto dalla vostra Uthe Bacher

Oppure scrivimi a infochirurgiaesteticasicura@gmail.com

Lascia un commento